Minerals Express - Collezionismo minerali

Salta ai Contenuti Salta la navigazione della testata
21/04/10

Elba Aprile 2010

il ritorno...

Siamo partiti, per raggiungere l'Elba, alle tre del mattino con rientro la sera dello stesso giorno per passare poi la domenica alla visita di un'altra località mineralogica. L'intenzione è stata quella di andare a continuare la ricerca sulla vena ricca di splendidi cristalli di quarzo che avevamo rinvenuto lo scorso mese.

Di solito decidiamo di stare all'Elba almeno 2-3 giorni sia per ammortizzare i costi del viaggio che per goderci al massimo le gite di ricerca. Ma in questa occasione la follia ha prevalso sul buon senso, e percorrere più di 500km tra andata e ritorno, più traghetto e c.ca 2 ore per raggiungere la vena non ci ha minimamente spaventati soprattutto perchè avevamo lasciato la vena con ancora buone probabilità di rinvenimenti (come descritto nell'altro diario Elba febbraio 2010).

Eravamo solo io e Mattia, e durante la salita per raggiungere la vena, gli asparagi sembravano essersi moltiplicati dalla volta precedente e con molto piacere (poichè la salita era molto dura) ce la siamo presa comoda. Arrivati sul posto abbiamo continuato la ricerca che da subito ha dato degli altri splendidi cristalli molti dei quali di buone dimensioni e su matrice. Una volta terminati i lavori (la vena sembrava esaurita) e avendo ancora a disposizione alcune ore prima di riprendere il traghetto abbiamo effettuato una esplorazione della zona, tra l'altro meravigliosa, selvaggia e molto panoramica, cercando di rinvenire nuove vene, ma soprattutto godendoci la camminata e la natura incontaminata del posto.

La sera stessa al ritorno, dormendo all'addiaccio in un campo, eravamo già al Bottinello per un'altra escursione, ma questa è un'altra storia....

Sommario

  1. Elba
  2. Elba dicembre 2009
  3. Elba febbraio 2010
  4. Elba Aprile 2010
<< Elba febbraio 2010

Vai alla prima pagina

WOP!WEB Servizi per siti web... GRATIS!